Un progetto di sviluppo per Partinico

N.B.:La riproduzione di qualsiasi parte contenuta nel presente blog è rigorosamente vietata. Essa è consentita invece a soli fini non commerciali, facendo esplicita richiesta preventiva, mediante e mail all’indirizzo giuseppe.casarrubea@alice.it citando nella parte riprodotta la fonte e l’autore, inserendo il link cliccabile ben visibile www.casarrubea.wordpress.com ed inviando una mail di notifica. Ogni trasgressione alla presente nota sarà deferita alle autorità competenti.

Nel 1998 un gruppo di soggetti, pubblici e privati, predispose un progetto di sviluppo della Valle dello Jato (uno dei tanti possibili) e lo inviò alla Fonzadione “Ippolito Nievo” che aveva indetto un concorso di idee. Furono allora finanziati pochi progetti (su Tomasi di Lampedusa, Pirandello e qualche altro esponente della letteratura italiana). Il progetto presentato dal team di lavoro di Partinico, non fu finanziato per mancanza di fondi, ma fu ritenuto idoneo al finanziamento. Si basava sull’idea di fare della Valle dello Jato un “Parco letterario” intestato ai luoghi e alle battaglie per lo sviluppo condotte da Danilo Dolci in quasi cinquant’anni.

A distanza di dieci anni durante i quali l’idea progettuale è rimasta praticamente ferma, nonostante fosse costata molta fatica e messa a disposizione della collettività a costo zero, il progetto viene ora reso di dominio pubblico perchè ciascuno, a cominciare dall’amministrazione comunale che governa Partinico, possa in qualche modo, contribuire a realizzarlo. Chiediamo, perciò, all’attuale sindaco, Salvo Lo Biundo, di farsene portavoce e coordinatore di modo che possa , opportunamente modificato, essere presentato come proposta di turismo culturale per il nostro territorio.

( Bambini della Scuola elementare “Abba” di Palermo in concerto in occasione dell’inaugurazione dell’anfiteatro di Mirto, 1972)

Per leggere il progetto clicca qui sotto:

parco-letterario-dello-jato-1998

Advertisements

Informazioni su Giuseppe Casarrubea

Giuseppe Casarrubea (1946 - 2015), ricercatore storico. E' stato impegnato per anni in studi archivistici riguardanti soprattutto i servizi segreti italiani e stranieri. Ha pubblicato i risultati delle sue indagini con le case editrici Sellerio e Flaccovio di Palermo, Franco Angeli e Bompiani di Milano.
Questa voce è stata pubblicata in PARTINICO TERRITORIO SICILIA e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Un progetto di sviluppo per Partinico

  1. stasy1964 ha detto:

    Salve, per caso su google ho visto questa fotografia, c’ero anche io insieme a tutti quei bambini della scuola Elementare Giuseppe Cesare Abba, suonavo il violino, non sapevamo neanche cosa stessimo inaugurando, adesso lo so, grazie!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...