Andreotti informa

Giulio Andreotti

Per un lungo periodo della sua vita, Andreotti ha goduto della fama di essere stato delfino di De Gasperi, di cui diventa sottosegretario alla presidenza del Consiglio il 31 maggio 1947, nel primo governo senza comunisti e socialisti dal 1944.

Ma gli archivi dell’Office of Strategic Services (Oss), desecretati dopo il 2000 per volere del presidente Clinton, aggiungono qualche dettaglio su questa straordinaria figura della nostra Repubblica.

*

E’ il 20 febbraio 1946, quando l’intelligence Usa invia a Washington, allo Strategic Services Unit (Ssu), un telegramma segreto su cosa bolle in pentola all’interno del primo governo De Gasperi. Il testo così inizia: “Il 19 febbraio Andreotti ha informato JK-12 che De Gasperi ha rivelato nel corso di alcune conversazioni private…”.

Seguono alcune valutazioni di carattere interno alla coalizione del governo italiano.

Lasciamo al lettore il giudizio su questo importante documento. Aggiungiamo soltanto che JK-12 è un agente italiano al servizio degli americani a Roma, di professione giornalista e amico di James Jesus Angleton, capo dell’X-2, da prima della guerra.

GC e MJC

Advertisements

Informazioni su Giuseppe Casarrubea

Giuseppe Casarrubea (1946 - 2015), ricercatore storico. E' stato impegnato per anni in studi archivistici riguardanti soprattutto i servizi segreti italiani e stranieri. Ha pubblicato i risultati delle sue indagini con le case editrici Sellerio e Flaccovio di Palermo, Franco Angeli e Bompiani di Milano.
Questa voce è stata pubblicata in ARTICOLI, DOCUMENTI STORICI e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

8 risposte a Andreotti informa

  1. walter ha detto:

    A integrazione di questa nota aggiungo la segnalazione di un articolo di Attilio Bolzoni e Tano Gullo (la Repubblica, 9 febbraio 2003) in cui si faceva cenno alla vicenda a proposito delle relazioni tra il capitano Angleton e gli uomini della Decima Mas.

    http://www.misteriditalia.it/golpeborghese/Borghese-Xmas.pdf

  2. Tommaso Aiello ha detto:

    Grazie dell’informazione,ma non mi meraviglio più di niente.D’altra parte Andreotti ci ha abituato a ben altre cose.

  3. Mario Arpaia ha detto:

    ti ringrazio, diffondo la notizia.
    saluti mario

  4. enzo gerace ha detto:

    la stampa nel 2007 ha taciuto quasi completamente sulla condanna da parte del tribunale di Perugia di questo vile servo degli stati uniti per diffamazione aggravata nei confronti del giudice Almerighi, condanna confermata in appello nel 2009.
    La condanna assume una enorme valenza politica perchè dimostra che questo essere nel corso del processo a Palermo per associazione a delinquere di stampo mafioso ha infangato la dignità di questo magistrato dicendo in un trasmissione televisiva: “capisco che i mafiosi che si pentono dicano il falso, ma che a dire il falso sia un magistrato è intollerabile, Almerighi ha detto infamie…”
    Non sono ancora riuscito ad avere notizie sullo stato del processo in cassazione. Chiamerò al più presto una collega del tribunale di perugia sperando di averle e di diffonderle.
    Questo giuda della sua terra, del nostro povero sud, della nostra meravigliosa sicilia meriterebbe di essere mandato a processo per alto tradimento della costituzione. Chissà se mai l’Italia si sveglierà, se e quando noi italiani ci sveglieremo?

  5. enzo gerace ha detto:

    Notizia freschissima: pochissimi giorni fa è stata confermata in cassazione la condanna di Andreotti per diffamazione aggravata nei confronti del giudice Almerighi.
    Pertanto la sentenza è passata in giudicato ed è irrevocabile. Quindi gli atti processuali contenuti nel fascicolo rappresentano fatti storici inconfutabili e incontestabili.
    Diffondiamo la notizia.

  6. sinder ha detto:

    jk-12 chi è? Colgo nel mucchio… De Mauro?

    • casarrubea ha detto:

      Difficile dirlo. Doveva essere un giornalista rinomato che bazzicava negli ambienti romani e che era a contatto con Andreotti.
      Basterebbe fare una ricognizione sulle pricipali testate o riviste che si stampavano a Roma nei primi mesi del ’46.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...