Hitler: “Liberate Mussolini!”

TELEGRAMMI NAZISTI

TOP SECRET

SULLA LIBERAZIONE DI MUSSOLINI

AGOSTO-SETTEMBRE 1943

THE NATIONAL ARCHIVES

KEW GARDENS (GB)

Herbert Kappler dopo la cattura (nostro Archivio)

Da Roma a Berlino,

2 agosto 1943, ore 14.57. 1

All’attenzione del comandante delle Ss, urgente. Tramite Pagnozzi (che è in contatto con una fonte affidabile all’interno dell’Arma dei carabinieri), Dollman ha appreso che il Duce si trova dall’altro ieri nell’isola di Ponza, tra Gaeta e Napoli. Informerò immediatamente il generale Student.

F.to: Kappler.

Da Roma a Berlino,

10 agosto 1943, ore 17.30. 2

Il Duce si trova sicuramente a Ponza, malgrado circolino voci in senso contrario.

F.to: Kappler.

Da Roma a Berlino,

10 agosto 1943, ore 18.57.  3

Si apprende da una fonte confidenziale della polizia che Stracca e Agnesina [sono stati arrestati il 2 agosto perché progettavano di liberare il Duce mentre transitava da Gaeta, sulla via di Ponza. Si dice che una delle cento guardie [personali del Duce] li abbia traditi.

F.to: Kappler.

Da Roma a Berlino,

11 agosto 1943, ore 9.03. 4

Un monsignore del Vaticano ha incontrato ieri Del Re (che egli conosce come fascista) per comunicargli la seguente informazione: l’ambasciatore inglese in Vaticano è stato informato che il Duce si trova nell’isola di Ponza. […].

Da Roma a Berlino,

14 agosto 1943, ore 17.01. 5

Il Duce è stato evacuato da Ponza il 12 agosto. Stiamo indagando in ogni direzione per scoprire dove si trovi attualmente. Le nostri fonti sono i commissariati di polizia, Piscitelli e Dollman.

F.to Kappler.

Da Roma a Berlino,

15 agosto 1943, ore 13.11. 6

Secondo il principe Ruspoli, il Duce sarebbe stato tradotto all’isola di Caprera, non lontano dalla Sardegna.

F.to: Kappler.

Da Roma a Berlino,

15 agosto 1943, ore 13.24    7

Il generale Student è in attesa delle comunicazioni radio sul luogo di detenzione del Duce, per poi trasmetterle al comandante delle Ss [Himmler]. […].

Da Roma a Berlino,

15 agosto 1943, ore 14.57. 8

L’agente 35/7 ha appreso che il Duce sarebbe stato tradotto all’isola della Maddalena. […].

Da Roma a Berlino,

20 agosto 1943, ore 12.46. 9

Secondo informazioni attendibili (ottenute da Pagnozzi), questa mattina il Duce si trovava ancora nell’isola della Maddalena.

F.to: Kappler.

Herbert Kappler a dx e Karl Hass brindano in un salotto romano (nostro Archivio)

Da Roma a Berlino,

29 agosto 1943, ore 18.45. 10

Secondo Pomilio, ex direttore dell’Istituto culturale fascista, il Duce è stato tradotto dall’isola della Maddalena a villa Pantano, a sud del lago Trasimeno. L’informazione proviene da un ufficiale della sua scorta. Ho già ordinato una verifica. Anche altri rapporti confermano che la partenza dalla Maddalena è avvenuta il 27 agosto.

F.to: Kappler.

Da Roma a Berlino,

5 settembre 1943, ore 22.00. 11

Grazie alle informazioni ottenute tramite una fonte della polizia in località Isola di Gran Sasso, abbiamo scoperto che, con ogni probabilità, il Duce si trova presso un albergo sito in quella montagna. Ho già inviato alcuni miei uomini perché effettuino un sopralluogo. Saranno di ritorno a Roma nel pomeriggio di martedì.

F.to: Kappler.

Da Roma a Berlino,

7 settembre 1943, ore 19.27. 12

[…] Abbiamo concluso il sopralluogo sul versante sud del Gran Sasso. Vi confermiamo che il Duce si trova ancora presso l’albergo di Campo Imperatore.

F.to: Kappler.

Da Berlino a Roma,

8 settembre 1943, ore 19.53. 13

Il comandante delle Ss ordina che nessun altro comando tedesco [in Italia] sia messo al corrente del luogo in cui si trova Mussolini.

F.to: Hammer.

Da Berlino a Roma,

8 settembre 1943, ore 21.46. 14

Il comandante delle Ss concede totale libertà d’azione per la liberazione di Mussolini. […].

F.to: Schellenberg.

Da Roma a Berlino,

10 settembre 1943, ore 11.40. 15

L’operazione per la liberazione del Duce è stata rinviata. In seguito all’occupazione di Roma, Skorzeny (che oggi raggiungerà le truppe combattenti con i suoi uomini) dispone di un battaglione di paracadutisti. Le sue unità hanno partecipato con successo alle azioni militari di ieri.

Da Berlino a Roma,

10 settembre 1943, ore 20.49. 16

Il Comando dei servizi di sicurezza ordina che la liberazione di Mussolini e di sua moglie sia eseguita con determinazione assoluta, con tutti i mezzi a disposizione e a qualsiasi condizione. Se necessario, possiamo assistervi da qui. […].

F.to: Hoettl.

Da Berlino a Roma,

12 settembre 1943, ore 13.00. 17

Il compito primario della Sipo e dell’Sd consiste nel liberare il Duce. […].

F.to: Schellenberg.

Da Roma a Berlino,

12 settembre 1943, ore 14.45. 18

Questa mattina alle ore 10.00, il commando di paracadutisti agli ordini di Skorzeny ha iniziato l’operazione sul Gran Sasso. Attendiamo ancora la conferma del buon esito dell’azione. Il commando deve tornare alla base solo nel caso il Duce sia nel frattempo giunto in Germania.

F.to: Kappler.

Skorzeny

Da Roma a Berlino,

12 settembre 1943, ore 18.11.  19

La liberazione di Mussolini è stata portata a termine con successo. La partenza per Vienna, dall’aeroporto di Pratica di Mare, è avvenuta alle ore 17.00. Siete pregati di convocare a Vienna i funzionari più importanti delle Ss e della polizia.

F.to: Kappler.

Da Roma a Berlino,

20 settembre 1943, ore 11.14. 20

All’attenzione del comandante delle Ss (via Kaltenbrunner). […] Non vi è alcun segnale di disagio tra i miei uomini. Al contrario, abbiamo ricevuto i più calorosi complimenti. Alcuni combattenti hanno addirittura chiesto di entrare nelle Ss. Vi è del malcontento solo tra quegli ufficiali che si sono sempre opposti all’impresa [di liberare Mussolini al Gran Sasso] e, fino all’ultimo minuto, alla sua attuazione. […].

F.to: Skorzeny.

Campo Imperatore

Da Roma a Berlino,

23 settembre 1943, ore 16.44. 21

Domani, in compagnia di Wolff, volerò a Forlì per vegliare sul Duce durante il suo soggiorno a Rocca delle Camminate, in occasione della proclamazione del governo [della Rsi]. Domani giungerà anche una scorta composta da un capitano e da dieci uomini. Mi recherò anche a Merano per valutare la sede definitiva del governo di Mussolini (che dovrebbe essere proprio Merano). Nella giornata di sabato, sarò di ritorno a Forlì.

F.to: Harster.

Da Roma a Berlino,

23 settembre 1943, ore 22.09. 22

Tra i documenti sequestrati presso il ministero dell’Interno, si trovano quelli (frequentemente citati) sulla vita privata del Duce e delle sorelle Petacci. Tuttavia, mancano le carte relative al principe di Piemonte. […].

F.to: Kappler.

Mussolini dopo la sua liberazione sul Gran Sasso

Da Roma a Berlino,

4 ottobre 1943, ore 18.29. 23

[…] Le due azioni di perlustrazione del Gran Sasso sono state compiute da Koheler e da [Erich] Priebke, sotto mentite spoglie e in compagnia di miei confidenti. Solo durante il terzo sopralluogo, con l’obiettivo di garantirsi una copertura, Koheler è stato accompagnato dal medico personale del generale Student. I rapporti sugli spostamenti del Duce dopo la partenza dalla Maddalena (in specie, il racconto dell’atterraggio nei pressi del lago di Bracciano e del suo soggiorno al Gran Sasso) provengono esclusivamente da fonti spionistiche da me controllate.

F.to: Kappler.

Da Roma a Berlino,

5 ottobre 1943, ore 8.12. 24

I beni personali del Duce sono partiti ieri da Roma [per la Germania] a bordo di un treno speciale, per essere consegnati a Wolff (Ss). […] I vagoni sono sigillati.

F.to: Kappler.

Da Berlino a Roma,

23 ottobre 1943, ore 12.42. 25

[…] Sto ricevendo considerevoli somme di denaro e desidero consegnarne una parte ai subordinati di Grienke (deceduto). Inoltre, vorrei essere informato a quali subordinati dei parà, o a quali parà feriti, dovrebbe essere consegnata una parte del denaro. La prego di comunicarmi l’elenco dei feriti e dei morti durante l’azione [per la liberazione di Mussolini al Gran Sasso]. Ho bisogno di queste informazioni per redigere un rapporto.

F.to: Skorzeny.

Per una lettura integrale dei rapporti nazisti da Roma a Berlino e viceversa, nel periodo considerato, clicca qui sotto:

Kappler: Roma-Berlino (nostro post del 23 ottobre 2008)


1 Na/Uk, Hw 19/237.

2 Na/Uk, Hw 19/237.

3 Na/Uk, Hw 19/237.

4 Na/Uk, Hw 19/237.

5 Na/Uk, Hw 19/237.

6 Na/Uk, Hw 19/237.

7 Na/Uk, Hw 19/237.

8 Na/Uk, Hw 19/237.

9 Na/Uk, Hw 19/237.

10 Na/Uk, Hw 19/237.

11 Na/Uk, Hw 19/237.

12 Na/Uk, Hw 19/237.

13 Na/Uk, Hw 19/237.

14 Na/Uk, Hw 19/237.

15 Na/Uk, Hw 19/237.

16 Na/Uk, Hw 19/237.

17 Na/Uk, Hw 19/237.

18 Na/Uk, Hw 19/237.

19 Na/Uk, Hw 19/237.

20 Na/Uk, Hw 19/237.

21 Na/Uk, Hw 19/238.

22Na/Uk, Hw 19/238.

23 Na/Uk, Hw 19/238.

24 Na/Uk, Hw 19/238.

25 Na/Uk, Hw 19/238.

Advertisements

Informazioni su Giuseppe Casarrubea

Giuseppe Casarrubea (1946 - 2015), ricercatore storico. E' stato impegnato per anni in studi archivistici riguardanti soprattutto i servizi segreti italiani e stranieri. Ha pubblicato i risultati delle sue indagini con le case editrici Sellerio e Flaccovio di Palermo, Franco Angeli e Bompiani di Milano.
Questa voce è stata pubblicata in DOCUMENTI STORICI e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...