I miei amici di Facebook

 

uccelli migratori

Una sola parola può valere più di decine di libri fatti per interessare, per divertire o per qualsiasi altro motivo. La parola è immediata, penetra nell’anima, la può anche devastare se è sbagliata o esaltare come una sorgente di acqua fresca, che scopri all’improvviso in un sentiero.

Perciò amo la parola, quella giusta, anche se è una e sola.

Abito a Partinico, vicino a una villa pubblica. Quando c’è vento sento le fronde che stormiscono, la forza dell’aria che attraversa la strada dove si affaccia la mia ‘palazzina’, mi stupisco del coro musicale dei suoni del vento con i loro alti e bassi, come se volessero raccontare la storia antica del mondo. Sento anche sulla pelle la forza protettiva della mia casa, ascolto il fischio che i muri esterni, i balconi, le pensiline emettono quando tagliano  o frenano il vento furioso.

Ma quando non c’è vento, prima dell’alba, ascolto sempre la voce di un solo uccello che inizia a far sentire le prime ‘sillabe’ del suo cinguettìo: un suono nitido, deciso a monosillabi. E’ come una preghiera, un rito mattutino che si ripete ogni anno verso la primavera.

Poi la sua solitudine cessa, e lentamente, come se dessero il segnale di aver capito, altri uccelli rispondono al primo richiamo. E da qui inizia una confusione di voci, un parlottare continuo, sempre più acceso, sempre più musicale. Fino a quando l’intero stormo, come la musica di un’orchestra fatta da migliaia di elementi, vola via nel cielo per disperdersi e per incontrarsi di nuovo al tramonto. Ciascuno di voi è come quella voce solitaria che origina un’orchestra, amici di Facebook che ieri, a centinaia, mi avete scritto la semplice parola: “Auguri”.

Giuseppe Casarrubea

Advertisements

Informazioni su Giuseppe Casarrubea

Giuseppe Casarrubea (1946 - 2015), ricercatore storico. E' stato impegnato per anni in studi archivistici riguardanti soprattutto i servizi segreti italiani e stranieri. Ha pubblicato i risultati delle sue indagini con le case editrici Sellerio e Flaccovio di Palermo, Franco Angeli e Bompiani di Milano.
Questa voce è stata pubblicata in ARTICOLI, Attualità e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

11 risposte a I miei amici di Facebook

  1. pino ha detto:

    grazie per l’echo!!

  2. Renzo C ha detto:

    Egr. Dott. Casarrubea,
    non avendo io un account Facebook (per scelta e mai l’avrò), approfitto di questo suo post farLe i miei più calorosi Auguri.
    Altri 100 di questi giorni!

    Renzo C

  3. montagnalonga ha detto:

    Giuseppe, ne approfitto per farti gli auguri.
    Luciano

  4. Rosalba Barbato Di Giuseppe ha detto:

    Anch’io come Renzo colgo l’occasione per farle gli auguri professore.
    Ho disattivato l’account di facebook forse per ragioni simili a quelle di Renzo,
    ma la leggo sempre.
    Un caro saluto.
    Rosalba

  5. Germana Bartolucci ha detto:

    Buonasera Giuseppe. E’ bello leggere le tue parole (mi permetto, e non per mancanza di rispetto di utilizzare il “tu”)…Non molte persone sanno ascoltare il canto della natura alla quale noi stessi apparteniamo…Mi dispiace moltissimo non essere stata tra le tante persone che ti hanno inviato i loro auguri, ma accendo solo oggi il pc dopo parecchi giorni. però spero che accetterai lo stesso i miei sentiti auguri per te per oggi e per ogni giorno che verrà. Con grande grandissimo affetto ad una persona che è nel mio cuore.
    Germana

    • casarrubea ha detto:

      E’ bello leggerti. Hai sempre la delicatezza e la tenerezza materne che fanno dei fiori il miracolo del creato. Quando non ti sento, avverto il vuoto e quando spunti come l’alba dopo la notte, illumini tutto. Grazie per la tua preziosa amicizia.

  6. Giuseppe Lo Bianco ha detto:

    Auguri con ritardo, professore, e lunga vita a te e alla ricerca storica!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...