L’orda nera del 1947

Giuseppe Casarrubea senior (caduto negli assalti alle sedi Pci e Camere del Lavoro, Partinico 22 giugno 1947)

In occasione del 64° anniversario degli assalti contro le sedi di sinistra e le Camere del Lavoro della Provincia di Palermo, avvenuti la sera del 22 giugno 1947,  pubblichiamo, di seguito, la prima pagina de “L’Unità” nella quale Pietro Ingrao condanna “le teste di morto” delle squadre d’Azione. Vi furono, allora, due morti tra i dirigenti sindacali e del Pci e una decina di feriti.

Nello stesso numero il giornale fa esplicito riferimento alla natura fascista delle “aggressioni”.

Pubblichiamo, inoltre, la dichiarazione resa dal ‘picciotto’ Di Lorenzo della banda Giuliano, in cui è denunciato alle autorità inquirenti, quale organizzatore  degli assalti, Pasquale ‘Pino’ Sciortino, il cognato di Giuliano.

*

*

Vincenzo Lo Iacono (caduto negli assalti alle sedi Pci e Camere del Lavoro, Partinico, 22 giugno 1947)

Per leggere la prima pagina de “L’Unità” sui fatti del 22 giugno 1947 clicca qui sotto:

Partinico: la strage del 22 giugno 47 riferita da “l’Unità”

Per leggere il verbale dell’interrogatorio di Di Lorenzo, reso il 13 agosto 1947, clicca qui sotto:

Interrogatorio del ‘picciotto’ Di Lorenzo 13 agosto 47

Informazioni su Giuseppe Casarrubea

Giuseppe Casarrubea (1946 - 2015), ricercatore storico. E' stato impegnato per anni in studi archivistici riguardanti soprattutto i servizi segreti italiani e stranieri. Ha pubblicato i risultati delle sue indagini con le case editrici Sellerio e Flaccovio di Palermo, Franco Angeli e Bompiani di Milano.
Questa voce è stata pubblicata in DOCUMENTI STORICI e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...