Da Stern a Grilli in pochi secondi

Intrepid Museum New York
Intrepid Museum New York

(ultima revisione del testo giorno 15 agosto 2012 alle ore 18,25)

Ringrazio la curiosità di Renzo Campagna, che interrogandosi continuamente sulle cose, ha rintracciato questo slideshow. Si vede Mike Stern, all’apice della sua carriera di nababbo. Dopo avere passato la vita a fare l’anticomunista. Campagna voleva dare una risposta all’identità di un personaggio che compare in una vecchia foto accanto a Salvatore Giuliano, in divisa militare, e trae conferma che si tratta dell’ex giornalista e membro dei Servizi americani che si incontrava con il bandito, sia sulle montagne di Montelepre sia – aggiungiamo noi – anche al bar di piazza San Silvestro a Roma, a quattro passi dalla via della Mercede, dove avevano sede gli uffici della Stampa Estera.

Stern, ora deceduto all’età di circa cento anni, era stato latore di una missiva con la quale il bandito chiedeva a Truman armi pesanti per combattere il comunismo. A lui si devono parecchi scritti su Giuliano che di fatto sono serviti a costruire nell’opinione pubblica il falso mito del Robin Hood.

Le immagini parlano da sole. Stern, ormai in pensione, ha trasformato la nave da guerra Intrepid in un vero e proprio museo dell’Aeronatica militare statunitense.  E’ circondato da parenti e amici, e riceve, come rappresentanti dell’Italia, l’ex presidente del Consiglio Berlusconi, nel marzo 2006, e poi, il 14 dicembre, lo stesso personaggio politico, in compagnia di Tremonti e, guarda caso, dell’attuale ministro del governo Monti, Vittorio Grilli.  Rivediamo  un’altra volta il famigerato giornalista americano con Gianfranco Fini e l’immancabile Berlusconi, il 30 aprile 2009.

La comparsa a sorpresa, – fa notare Campagna – dell’attuale ministro dell’economia  fa una certa impressione. Ci si deve perciò chiedere: – Ma Napolitano non conosceva Grilli quando Monti lo ha nominato? Non sapeva chi era Stern? Non leggeva le notizie di stampa che il suo partito pubblicava regolarmente negli anni della guerra aperta al comunismo e al socialismo? Non aveva mai sentito parlare dei sospetti che gravavano sull’agente segreto che faceva l’americano a Roma e si incontrava con il bandito Giuliano, a Montelepre, prima e dopo la strage di Portella?

Mi sa tanto che l’ardua risposta, questa volta, la possono dare anche e non solo i posteri.

 GC

http://www.flickr.com/photos/alzinfo/sets/72157617746074178/show/

Advertisements

Informazioni su Giuseppe Casarrubea

Giuseppe Casarrubea (1946 - 2015), ricercatore storico. E' stato impegnato per anni in studi archivistici riguardanti soprattutto i servizi segreti italiani e stranieri. Ha pubblicato i risultati delle sue indagini con le case editrici Sellerio e Flaccovio di Palermo, Franco Angeli e Bompiani di Milano.
Questa voce è stata pubblicata in ARTICOLI, Attualità e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Da Stern a Grilli in pochi secondi

  1. Renzo C ha detto:

    Sono io che ringrazio Lei, carissimo Dott. Casarrubea, per aver stimolato la mia curiosità e non solo su Stern e Giuliano, ma su tantissimi altri argomenti storici.
    Lei sa che talune nostre opinioni divergono su alcuni fatti, ma sarebbe anche noioso se così non fosse.
    Con l’ occasione Le faccio i miei migliori auguri di Buon Ferragosto

    Renzo C

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...